I calcoli della colecisti rappresentano una situazione caratterizzata dalla presenza di formazioni dure simili a sassi, di dimensioni variabili da pochi millimetri a qualche centimetro, all'interno della colecisti (o cistifellea). È una malattia assai frequente, presente nel 10-15% della popolazione adulta in prevalenza nel sesso femminile. Si associa spesso con gravidanze multiple, obesità o rapidi cali ponderali.

Ci sono 2 tipi fondamentali di calcoli:

  • calcoli di colesterolo (rappresentano il 70% dei casi nei Paesi Occidentali)
  • calcoli pigmentati  (distinti in bruni o neri)

 

I SINTOMI

Molti dei pazienti con litiasi biliare rimangono senza sintomi per molti anni (circa il 50-70%) e possono anche non svilupparne mai alcuno. In altri casi i calcoli possono causare sintomi o complicanze anche severe, come la colecistite acuta, l'empiema della colecisti, le angiocoliti o la pancreatite acuta.

Il sintomo più comune è la colica biliare postprandiale ossia un dolore all'epigastrio ed in taluni casi anche sotto costale destro o al fianco destro associato più o meno a nausea e a vomito. La colica biliare regredisce con l'uso di farmaci antispastici.

 

LA DIAGNOSI

In presenza di una sintomatologia tipica, è confermata dall'ecografia addominale, con il riscontro di calcoli di varie dimensioni all'interno della colecisti.

Numerosi altri sintomi generali aspecifici, come la cefalea, o sintomi digestivi, quali le turbe del transito o le turbe dispeptiche, la nausea ed il vomito in assenza di dolore, possono condurre all'esecuzione di un'ecografia addominale e quindi al rilievo di litiasi della colecisti. Questi sintomi non sono però generalmente legati alla presenza dei calcoli. La loro contemporaneità in assenza di dolore biliare non modifica il carattere "asintomatico" di un'eventuale calcolosi della colecisti.
Se siete interessati da questa patologia, rivolgeti con fiducia al Dott. Alessandro Arturi, verranno eseguiti tutti gli accertamenti necessari ad una pronta risoluzione della malattia. 

Ogni qualvolta venga posta diagnosi di Calcolosi della Colecisti si consiglia l'intervento chirurgico di asportazione della colecisti.

 

LA TERAPIA

 

L'approccio alla litiasi della colecisti è stato decisamente modificato, ormai da più di vent'anni, dallo sviluppo della chirurgia laparoscopica.

testo alternativo